Mastro distillatore

IL PRIMO SEGRETO È NELLA MATERIA PRIMA.

La buccia d’uva appena spremuta, umida del suo vino, che esce dal torchio in vendemmia: ecco la vinaccia fresca, il primo ingrediente della nostra ricetta. Il Mastro distillatore sa raccogliere nell’alambicco il suo profumo particolare, fruttato, corposo e morbido e riproporlo in un distillato limpido e puro. L’azienda Bepi Tosolini seleziona con cura ed estrema attenzione le vinacce per le sue grappe che vengono distillate fresche a poche ore dalla svinatura. Nessun metodo per la loro conservazione può superare il risultato della freschezza.

UNA SAPIENZA ARTIGIANALE

Nella distillazione la vinaccia subisce una fermentazione diversa a seconda della varietà dell’uva. Le vinacce di uve rosse arrivano in distilleria già fermentate, a differenza delle vinacce di uve bianche, il cui zucchero non si è ancora trasformato in alcol. La fermentazione del mosto avviene senza la presenza delle bucce e sotto il controllo del distillatore. Nella Distilleria di Bepi Tosolini le lente fasi e la bassa produzione degli impianti tradizionali scandiscono il tempo della qualità da quasi un secolo. Occorre sapienza ed attenzione per separare e selezionare il “buon gusto” dal resto del distillato: solo la parte migliore diventa acquavite di Bepi Tosolini, che firma da sempre le sue grappe d’autore.
storia

UN DISTILLATO CHE NASCE DAL CUORE.

UUtilizziamo solo gli alambicchi tradizionali a vapore e bagnomaria, con controllo manuale delle fasi della distillazione, che non “bruciano” la vinaccia o l’uva, ma trasportano delicatamente i vapori alcolici verso l’alto, mantenendo intatti i profumi e gli aromi, fino ad ottenere un distillato puro e prezioso. Notte e giorno senza che gli alambicchi fermino mai il loro lavoro: solo così si distilla la fragranza della vendemmia. Il riscaldamento dell’alambicco favorisce una corretta evaporazione dei fumi; il distillato che esce dall’alambicco viene separato, a seconda della gradazione alcolica, in testa, cuore e coda, solo il cuore diventerà grappa.

INVECCHIAMENTO E BARRIQUE

DDopo essere stata filtrata per ottenere maggiore limpidezza e purezza, la grappa riposa in cantina per molti mesi. Qui si ricompongono la sua struttura ed i suoi profumi e viene raggiunto il livello ottimale di maturazione per esprimere una personalità che la fa unica fra i grandi distillati del mondo. Il tipo di affinamento cambia a seconda del tipo di grappa che si vuole ottenere: si va da un periodo di qualche mese in contenitori neutri d’acciaio per la grappa giovane, a un minimo di 12 mesi in botti di frassino o rovere per la grappa barrique, a oltre 18 mesi (e fino a 15-20 anni!) per la riserva o stravecchia. Un passaggio in piccole barrique per alcuni mesi dona al distillato toni interessanti dell’essenza dei legni di rovere-ciliegio-susino-castagno oppure un lungo invecchiamento in grandi botti degli stessi legni conferisce un bouquet importante, ricco e austero (la grande riserva). La grappa e la Most possono così essere barricate o invecchiate a lungo per il diverso piacere degli intenditori.

MASTRO
DISTILLATORE

Presentazione Mobile

IL PRIMO SEGRETO È NELLA MATERIA PRIMA.

La buccia d’uva appena spremuta, umida del suo vino, che esce dal torchio in vendemmia: ecco la vinaccia fresca, il primo ingrediente della nostra ricetta. Il Mastro distillatore sa raccogliere nell’alambicco il suo profumo particolare, fruttato, corposo e morbido e riproporlo in un distillato limpido e puro. L’azienda Bepi Tosolini seleziona con cura ed estrema attenzione le vinacce per le sue grappe che vengono distillate fresche a poche ore dalla svinatura. Nessun metodo per la loro conservazione può superare il risultato della freschezza.

Presentazione Mobile 02

UNA SAPIENZA ARTIGIANALE

Nella distillazione la vinaccia subisce una fermentazione diversa a seconda della varietà dell’uva. Le vinacce di uve rosse arrivano in distilleria già fermentate, a differenza delle vinacce di uve bianche, il cui zucchero non si è ancora trasformato in alcol. La fermentazione del mosto avviene senza la presenza delle bucce e sotto il controllo del distillatore. Nella Distilleria di Bepi Tosolini le lente fasi e la bassa produzione degli impianti tradizionali scandiscono il tempo della qualità da quasi un secolo. Occorre sapienza ed attenzione per separare e selezionare il “buon gusto” dal resto del distillato: solo la parte migliore diventa acquavite di Bepi Tosolini, che firma da sempre le sue grappe d’autore.

Presentazione Mobile 03

UN DISTILLATO CHE NASCE DAL CUORE.

Utilizziamo solo gli alambicchi tradizionali a vapore e bagnomaria, con controllo manuale delle fasi della distillazione, che non “bruciano” la vinaccia o l’uva, ma trasportano delicatamente i vapori alcolici verso l’alto, mantenendo intatti i profumi e gli aromi, fino ad ottenere un distillato puro e prezioso. Notte e giorno senza che gli alambicchi fermino mai il loro lavoro: solo così si distilla la fragranza della vendemmia. Il riscaldamento dell’alambicco favorisce una corretta evaporazione dei fumi; il distillato che esce dall’alambicco viene separato, a seconda della gradazione alcolica, in testa, cuore e coda, e solo il cuore diventerà grappa.

Mastro5

INVECCHIAMENTO E BARRIQUE

Dopo essere stata filtrata per ottenere maggiore limpidezza e purezza, la grappa riposa in cantina per molti mesi. Qui si ricompongono la sua struttura ed i suoi profumi e viene raggiunto il livello ottimale di maturazione per esprimere una personalità che la fa unica fra i grandi distillati del mondo. Il tipo di affinamento cambia a seconda del tipo di grappa che si vuole ottenere: si va da un periodo di qualche mese in contenitori neutri d’acciaio per la grappa giovane, a un minimo di 12 mesi in botti di frassino o rovere per la grappa barrique, a oltre 18 mesi (e fino a 15-20 anni!) per la riserva o stravecchia. Un passaggio in piccole barrique per alcuni mesi dona al distillato toni interessanti dell’essenza dei legni di rovere-ciliegio-susino-castagno oppure un lungo invecchiamento in grandi botti degli stessi legni conferisce un bouquet importante, ricco e austero (la grande riserva). La grappa e la Most possono così essere barricate o invecchiate a lungo per il diverso piacere degli intenditori.

DISTILLERIE BEPI TOSOLINI
Marsure di Povoletto (UD) Italia
Tel +39 0432 664144 Fax +39 0432 664147
Email: info@bepitosolini.it
P.iva 00157230301
Copyright © 2017 BepiTosolini.
Tutti i diritti riservati.
SEGUICI SU: